ACC_LOW

SANF02

Archivio
link diretti alle sottosezioni:

LA SEDE | ATTIVITÀ E NOTIZIE | ARCHIVIAZIONE DELLE OPERE
vai alla sezione…

Carla Accardi
link diretti alle sottosezioni:

LA VITA | LE OPERE | SAGGI | BIBLIOGRAFIA | ELENCO MOSTRE
vai alla sezione…

Antonio Sanfilippo
link diretti alle sottosezioni:

LA VITA | LE OPERE | SAGGI | BIBLIOGRAFIA | ELENCO MOSTRE
vai alla sezione…

Notizie in evidenza:

NEW YORK NEW YORK.
Arte Italiana: la riscoperta dell’America

a cura di Francesco Tedeschi, con Francesca Pola e Federica Boragina
Milano, Museo del Novecento e Gallerie d’Italia
13 aprile al 17 settembre […]

TV 70: Francesco Vezzoli guarda la Rai

Milano, Fondazione Prada
9 maggio – 24 settembre 2017
TV 70: Francesco Vezzoli guarda la Rai

La mostra, concepita dall’artista Francesco Vezzoli e […]

SAGGI
Carla Accardi e Antonio Sanfilippo: la prima maturità
di Fabrizio D’Amico

“Abitavano in una camera d’affitto in via Flaminia e dipingevano come potevano, in quel piccolo spazio” (Piero Dorazio).

“L’arte deve essere meccanica […] avere un procedimento meccanico […] oppure deve essere sempre un gesto nuovo e imprevedibile della coscienza?” (Antonio Sanfilippo).

Un ricordo di Dorazio, relativo al tempo primo di Carla Accardi e Antonio Sanfilippo a Roma; e una domanda, che Sanfilippo si pose esplicitamente solo a metà degli anni Sessanta, ma il cui carico d’ansia svela la tensione ideale che era stata di entrambi quando, dieci anni avanti, nasceva la loro maturità.

Avevano militato, anch’essi, nelle file dei giovani di Forma; e come i compagni di strada s’erano dati a riscoprire le fonti ai loro occhi essenziali dell’avventura moderna. All’esperienza comune d’area neocubista, Accardi aveva forse aggiunto una sua particolare attenzione a Prampolini, Sanfilippo una nozione più intera della pittura d’immediato dopoguerra di de Staël: ma in modo né per l’una né per l’altro determinante a connotarne la pittura.

continua…..